Brochure e Revisioni

Spesso qui in Mediacreative ci troviamo di fronte alla creazione di BROCHURE. E oggi vogliamo farvi partecipi di come svolgiamo il nostro lavoro.

 

 

 

Prima cosa chiariamo un attimo, cos’è la brochure?
Questo “opuscolo”, che spesso tutti ci troviamo davanti, è “semplicemente” un documento informativo. Per creazione di Brochure intendo che il lavoro che viene svolto qui in Mediacreative include la grafica, il testo e anche la stampa. Tra questi tre passaggi ci sono tanti/tantissimi momenti intermedi prima di arrivare all’atteso risultato finale.
In una brochure non è importante tanto elogiare l’azienda, a volte anche inutilmente, quanto trasmettere tutte le informazioni necessarie che sono utili al cliente finale, al fine di soddisfare il suo bisogno.
Deve essere facile, comoda da leggere e da portare con sé. Il cliente deve riuscire a reperire in modo veloce ed efficace le informazioni a lui utili, in modo tale da placare la sete di informazioni che ha appena prende in mano la brochure, inoltre bisogna essere sintetici senza tralasciare informazioni importanti, questo è un punto a favore per la riuscita del lavoro, in quanto tutti leggiamo di fretta e a nessuno piace leggere cose inutili e non necessarie.
L’obiettivo principale?! un cliente appagato dalle informazioni reperite.
Quindi in agenzia arrivata la commissione e le informazioni utili da inserire in brochure si inizia a preparare la parte grafica (anche qui c’è un bel da fare, ma oggi ci concentriamo sul testo). Una volta scritto e/o inserito il testo si è solo a metà, per non dire a niente dalla fine del lavoro. Arriva infatti precisa puntuale e indispensabile la revisione del testo, momento essenziale per una riuscita vincente e quindi di grande importanza. Rileggere e rivedere un testo non significa solo correggere l'ortografia ed eliminare quello che non è importante, ma significa soprattutto ripensare e rivedere le proprie idee e la loro organizzazione, riflettere su quanto si è scritto e a volte succede che si arriva a riscrivere tutto. Quello che noi Mediacreative facciamo durante la revisione è:
Prima cosa stampare la brochure in modo tale da visualizzare su carta quanto scritto, perché diciamocelo la carta ha sempre il suo fascino e il suo profumo.
Seconda cosa ci vuole sempre un momento di pausa per distogliere lo sguardo dal foglio ,e riuscire a visualizzare meglio gli errori, mettersi quindi dalla parte del lettore, cosa essenziale che non bisogna mai dimenticare, ogni volta bisogna fingersi clienti.
Terza cosa la revisione va fatta da più punti di vista, e con più momenti di pausa (non esageriamo però) per poter distogliere lo sguardo e riuscire a vedere sempre errori nuovi che la prima volta sono sfuggiti, quindi prima si controlla il senso del discorso, se il filo logico “fila” e successivamente si guardano le parole per evitare errori grammaticali tra cui la punteggiatura, non dimentichiamo la signora punteggiatura.
Quarta cosa è bene se si fa rilegger il testo a qualcun altro in modo tale da capire se è comprensibile e se ci sono altre parole errate che sono sfuggite a chi la testa dal foglio l’ha alzata poche volte, o anche se ha preso i famosi momenti di pausa, è talmente tanto immerso nel testo da ricordarlo a memoria, e arriva al punto di recitarlo come una poesia.
Infine nel complesso l’intera immagine della brochure deve essere piacevole agli occhi di chi la legge, perché si sa l’occhio vuole la sua (grandissima) parte.

Client: Brochure e Revisioni

Tagged under: brochure, revisione testi

Visit Project